AVVENTO - Mercoledì 23 dicembre



Nascita di Giovanni Battista (Lc 1,57-66)

In questi ultimi giorni che precedono la Natività, in questo anno così difficile, bisognebbe farsi "ascolto", tapparsi le orecchie per non essere contaminati dai preparativi troppo concreti del Natale e ritagliarsi tempo per rendersi disponibile alla Parola di Dio: prima di apparire, essa ci parla perchè possiamo prepararci alla sua venuta. Colui che noi aspettiamo non è più un messaggero e nemmeno un precursore: sarà Dio stesso, il Dio dell'Alleanza. Egli sta per giungere e noi, allora, lo vedremo, lo toccheremo, lo ascolteremo e ce ne nutriremo.

 

Signore, fa che il nostro amore sia donazione e sacrificio, fedeltà e incoraggiamento, conforto e aiuto nelle asprezze della vita.